fbpx

Tania Letizi Wedding Planner

Come Scegliere la location perfetta per il tuo matrimonio

Ti ricordi quando da bambina trascorrevi delle giornate intere ad organizzare il party del matrimonio fra la tua bionda Barbie ed il forzuto Ken? Quelli sì che erano momenti magici! Immaginavi ogni piccolo particolare: gli abiti, la musica, la festa in giardino, i fiori, la macchina. E accanto a loro proiettavi il tuo futuro, immaginando il giorno del tuo vero matrimonio.

Ecco perché questo evento è davvero così fondamentale: perché è la realizzazione del tuo progetto sognato e desiderato per anni e anni.

Per far sì dunque che il giorno più bello della tua vita risulti essere perfetto, non ti puoi assolutamente affidare al caso. La tua deve essere una giornata memorabile, di quelle che ci si ricorda per tutta la vita e che tutti vorrebbero copiare.

Eh sì, i preparativi e le cose di cui occuparsi sono veramente tante, ma non ti preoccupare e non perdere la calma!

Carta e penna alla mano, e predisponi una scaletta di tutte le cose che tu e il tuo futuro sposo vorreste avere nel giorno delle vostre nozze. Date sfogo alle vostre fantasie e non sentitevi per forza obbligati a rispettare i classici canoni. La cerimonia è vostra e deve rispecchiare le vostre personalità. Uno alla volta, pensate come volete che siano realizzati i punti delle vostra lista.

Come scegliere la location per il tuo matrimonio

Uno dei punti focali del tuo elenco, se non addirittura quello da prendere in primis in considerazione dopo aver stabilito la data delle nozze, è la scelta della location del matrimonio. La cerimonia è sicuramente il momento più intimo e sacro di tutta la giornata, quello vissuto con l’anima e con il cuore, ma non dimentichiamoci che poi tutto il resto ruoterà intorno al banchetto.

Diventa, dunque, importantissimo scegliere il luogo adatto alla tua cerimonia, per far sì che nessuno degli invitati si annoi e che il tutto sia realmente vissuto come una grande festa.

Di seguito ti riportiamo alcuni parametri da verificare attentamente quando vai a visitare i potenziali luoghi in cui vorresti realizzare il tuo pranzo o la tua cena di nozze.

1 La capienza della location

La prima scrematura verrà fatta necessariamente in base al numero di ospiti che prevedi di invitare. È chiaro che ci possono essere vari posti gradevoli ma se questi non sono in grado di ospitare tutti i tuoi invitati, automaticamente vengono eliminati. Accertati, pertanto, che i posti a sedere siano proporzionati al numero della tua cerchia di invitati, evitando che siano compressi l’uno accanto all’altro come delle sardine.

A meno che tu non abbia a priori deciso per una struttura interna al coperto, indipendentemente che il tuo matrimonio avvenga in estate o inverno, autunno o primavera, scegli sempre una location per matrimoni che ti possa garantire un piano B in caso di maltempo o pioggia. Anche nei mesi più caldi spesso accade che si verifichino temporali improvvisi, tali da precludere qualsiasi festa all’aperto, per cui non lasciarti sorprendere dal meteo e fa sì che in caso di tempo avverso la struttura sia preparata per trasferire il tutto in apposito spazio a voi dedicato all’interno.

2 Esclusività o condivisione?

Qui la scelta è sempre personale, anche se riteniamo che il giorno del proprio matrimonio si vorrebbe viverlo di certo da protagonisti e con le persone care. A tal proposito è bene informarsi con chi gestisce la location da te individuata, per avere la certezza che quel giorno tutto lo spazio sarà per voi in esclusiva, lontano da sguardi indiscreti e non disturbati da altri tipi di clientela eventi o servizi.

Solitamente l’esclusiva è una condizione sine qua non offerta dai ristoranti, ma per non saper né leggere né scrivere ti consigliamo di accertarti che non ci siano costi aggiuntivi per questa voce. Valuta anche se, oltre al costo pro-capite per il menù, viene richiesto un costo di affitto per lo spazio da aggiungere al totale voce del banchetto. Sono di solito le ville o i palazzi storici che pongono tale condizione, dato il prestigio della loro natura.

In caso di affitto – anche se ti può sembrare surreale – verifica che lo stesso includa tutti i servizi a te necessari quali utilizzo del parcheggio, utilizzo e pulizia dei bagni, utilizzo del giardino (se esistente) e così via. Non è raro che qualcuno consideri come extra queste spese. Fatti anche indicare sul preventivo in modo chiaro e dettagliato quali sono le zone in cui verranno effettuati i servizi (dall’aperitivo al taglio della torta) e se ci sono spazi off limit all’interno dei quali non è possibile l’accesso o ancora servizi di cui tu e i tuoi ospiti non potrete usufruire (come ad esempio un’eventuale piscina o un terrazzo panoramico, ecc.)

3 Il cibo deve essere un piacere

Gli sposi fanno sempre la prova menù prima del banchetto vero e proprio e di solito va sempre bene. Cucinare per due, però, non è come farlo per 100 o 200 persone, diffida pertanto di chi non ha già una buona nomea nel settore cerimonie. Sarebbe anche molto utile sapere se la location è provvista di uno staff di cucina interno o se si affida ad un catering esterno. Ci sono dei catering fantastici e all’altezza di qualsiasi servizio, ma in questo caso dovresti comunque poterlo sapere prima e soprattutto decidere se affidarti ad un catering che la gestione ti consiglia (speriamo non ti obblighi) o se sei libera di interpellarne uno a tuo piacimento. Mi raccomando: non rischiare di rimanere “a bocca asciutta” o addirittura “con l’amaro in bocca”.

4 Le aree ludiche

Nel giorno del matrimonio, sarà l’apprensione o per la felicità, ma le ore per gli sposi novelli sembrano volare. Non così per gli invitati, che invece subiscono alcuni momenti in modo passivo, come ad esempio quando marito e moglie si ritirano per il servizio fotografico.

Per non annoiare i tuoi ospiti, assicurati che ci siano apposite aree di relax o di gioco (soprattutto se nella tua lista ci sono anche dei bambini) nelle quali poter “ammazzare il tempo” e, perché no, mettersi a proprio agio fra un momento e l’altro della giornata.

Tanti posti danno la possibilità di allestire un evento pirotecnico di tutto rispetto, degno di una strabiliante chiusura, per lasciare tutti a bocca aperta e occhi spalancati.

5 Gli extra-time

In un matrimonio, quando ci si diverte, si perde la cognizione del tempo e può capitare di intrattenersi in canti e balli oltre l’ora che vi avevano fissato come time-limit.

Meglio farsi pertanto specificare bene fino a che ora ti puoi intrattenere nel locale con i tuoi ospiti e/o se ci saranno dei costi supplementari in cui si sfori dagli orari previsti.

6 Tutto nero su bianco

Quando si contratta per una cerimonia, sono veramente tante le parole che vengono spese e le ipotesi che vengono elencate. Una volta stabilito quello che vuoi e conosciutone il prezzo, non limitarti a sottoscrivere due brevi righe di accordo o di definire il tutto con una semplice email o una stretta di mano. Fatti redigere un vero e proprio contratto, completo di tutti i servizi e di tutte le clausole relative all’accordo, penali comprese in caso di impossibilità di realizzo da parte tua. Non capiterà certo a te di dover disdire, ma è meglio mettere le mani davanti.

7 Il rapporto umano alla base di una buona riuscita

A volte si trovano delle ville per matrimoni spettacolari o dei ristoranti che ci fanno subito innamorare o ancora delle location favolose per matrimoni come quelle che ci sono qui nelle Marche. Ricordati, però, che se il posto che scegli è fondamentale altrettanto lo è lo staff. Inutile essere nel luogo più incantevole del mondo se lo staff non ne è all’altezza. Parla con il gestore, fatti presentare lo staff, confrontanti con lo Chef. Devi trovare non solo in loro professionalità ma anche disponibilità ed empatia per avere la certezza che anche qualora si presentasse qualche piccolo problema in corso, si prodigheranno a risolverlo immediatamente.

Dopo i consigli, non resta che augurarti dei buoni preparativi.e se vuoi iniziare nel modo giusto, scarica qui sotto, gratuitamente, il BUDGET DEL MATRIMONIO con l’elenco delle voci di spesa e le percentuali corrispondenti. Sarà un valido strumento da utilizzare durante tutto il processo di organizzazione del tuo matrimonio

Se vuoi approfondire puoi leggere l’articolo FINALMENTE MI SPOSO! MA QUANTO MI COSTA?

Vieni a raccontarmi come sta andando su …(FB) e condividi la tua esperienza!

Un sorriso

Tania

TANIA LETIZI WEDDING PLANNER

Professionista del settore Wedding, seguo le coppie nella realizzazione del loro sogno, stupire gli invitati e vivere un matrimonio da favola.

Vi aiuterò ad organizzare il vostro matrimonio preoccupandomi che nulla venga lasciato al caso, seguendo per voi tutte le problematiche tecniche, pratiche e burocratiche. Creeremo assieme il vostro sogno perfetto. Il mio scopo è quello di vedere nei vostri occhi la soddisfazione di un matrimonio perfetto. Vogliamo conoscerci e prenderci un caffè?

Condividi
× Contattami su Whatsapp